ATTIVAZIONE PRESIDIO LIBERA LICEO CLASSICO

Inviato da Tilocca Peppino il

Sabato 30 novembre, alle ore 10,30, presso il liceo classico De Castro verrà costituito il presidio dell’associazione “Libera, associazioni, nomi e numeri contro le mafie”.

Libera è una rete di associazioni, cooperative sociali, movimenti e gruppi, scuole, sindacati, diocesi e parrocchie, gruppi scout, coinvolti in un impegno non solo “contro le mafie, la corruzione, i fenomeni di criminalità e chi li alimenta, ma profondamente “per” la giustizia sociale, per la ricerca di verità, per la tutela dei diritti, per una politica trasparente, per una legalità democratica fondata sull’uguaglianza, per una memoria viva e condivisa, per una cittadinanza all’altezza dello spirito e delle speranze della Costituzione.

Il presidio, che già conta 50 iscritti fra gli studenti e i docenti del liceo, sarà intitolato a Barbara Rizzo e ai suoi figli Giuseppe e Salvatore Asta, gemelli di sei anni, rimasti uccisi il 2 aprile del 1985 durante un attentato mafioso rivolto al giudice Carlo Palermo.

Sarà presente all’incontro Margherita Asta, figlia e sorella delle vittime, oggi dirigente nazionale di Libera, che racconterà la storia della sua famiglia e parlerà del suo impegno nell’associazione.

E’ previsto l’intervento del prefetto di Oristano dott. Gennaro Capo, del questore dott.ssa Giusy Stellino e del comandante provinciale dei carabinieri colonnello Domenico Cristaldi.

Il primo appuntamento del presidio del De Castro è fissato per il 13 dicembre a Gergei, quando nel bene confiscato alla mafia di “Su Piroi” verrà inaugurato, alla presenza di Don Luigi Ciotti, il parco della memoria dedicato alle vittime innocenti delle mafie.