Autogestione liceo classico

Inviato da Tilocca Peppino il

Oristano,02/04/2022

 

Circ. n.142

 Al personale docente e non docente liceo classico

Agli studenti

Alle famiglie

Alla DSGA

OGGETTO: Autogestione liceo classico

I rappresentanti di istituto del liceo classico mi hanno comunicato che il comitato studentesco tenutosi venerdì 1 aprile ha approvato la decisione di tenere una settimana di autogestione nel periodo 4/9 aprile.

L’autogestione delle attività si svilupperà secondo un programma che i rappresentanti presenteranno periodicamente all’ufficio di dirigenza e che dovrà essere interamente rispettato.

Dovranno altresì essere rispettate tutte le norme di prevenzione e contenimento della diffusione del contagio Covid 19.

All’avvio della mattinata, alle ore 8,15, tutti gli studenti dovranno recarsi nelle loro aule al fine della  registrazione della presenza da parte del docente in servizio nella prima ora quindi, coloro che liberamente aderiscono alle attività autogestite, potranno uscire per partecipare alle iniziative programmate nei luoghi stabiliti.

Coloro che invece vorranno seguire normalmente le lezioni permarranno in classe dove svolgeranno regolarmente l’attività di studio per tutta la mattinata.

Per tutti le attività si concluderanno alle ore 13,15 per permettere un riordino dei locali e una loro opportuna igienizzazione.

I docenti seguiranno il loro orario, fatte salve le variazioni che si renderanno necessarie per garantire l’erogazione del servizio.

Il comitato studentesco indicherà all’ufficio di dirigenza i nomi dei responsabili di ciascuna attività di modo che possa esserci una agevole comunicazione.

Allo stesso modo saranno comunicate in anticipo le eventuali presenze esterne di cui è prevista la partecipazione ai laboratori e agli incontri di vario tipo.

Il personale ATA seguirà le indicazioni di lavoro che saranno quotidianamente date dalla DSGA e che possono mutare a seconda delle attività in corso.

Come preside invito tutti a gestire la situazione con buonsenso, correttezza e rispetto fra le parti.

Ho apprezzato la serietà con cui gli studenti mi hanno comunicato la loro decisione e la bozza di programma che mi è stata illustrata.

In particolare esprimo il plauso per la disponibilità di tanti docenti a svolgere attività laboratoriali con i propri alunni e per la scelta di diversi nostri ex studenti di partecipare alle attività programmate mettendo a disposizione le proprie competenze.

Auspico che tutto si svolga nella massima serietà e con piena acquisizione di responsabilità.

Sono convinto che, se messi opportunamente a frutto, questi giorni potranno servire   a tutta la scuola per rimettere al centro della nostra azione il senso di essere una comunità educante che accoglie anche il protagonismo dei giovani in maniera attenta, partecipata e non paternalistica.

Le nostre ragazze e i nostri ragazzi sono stati profondamente colpiti da due anni di pandemia e rivederli attivarsi, fare proposte e gestirle in maniera responsabile è, a mio parere, un segnale positivo di speranza.

Non possiamo non coglierlo.

 

           

                     IL DIRIGENTE SCOLASTICO

                                                                             Dott. Peppino Tilocca

                                                                                                                     

Allegati: